top of page
  • Immagine del redattoreSara

EQUINEWS #1 I cavalli allo stato brado e la loro organizzazione sociale

Aggiornamento: 18 gen

Benvenuti nel nostro blog EQUINEWS dedicato ai cavalli e alla scienza equina!

Siete appassionati di cavalli e desiderate scoprire le ultime informazioni provenienti da studi scientifici? Questo è il luogo perfetto per voi. Siamo qui per fornirvi una piattaforma informativa e coinvolgente, in cui condivideremo ricerche e scoperte dal comportamento dei cavalli alla nutrizione, dalla salute all'addestramento, esploreremo gli aspetti scientifici che stanno alla base della relazione tra gli esseri umani e questi magnifici animali. Il nostro obiettivo è offrire contenuti accurati e accessibili per i proprietari, gli appassionati e gli addetti ai lavori per conoscere meglio i cavalli e migliorare il loro benessere. Un viaggio nella scienza equina per lasciarsi affascinare da questi incredibili e meravigliosi animali!




Allo stato naturale, la struttura sociale del branco è quella dell'harem. Lo stallone si lega ad alcune giumente (generalmente da 2 a 4) accompagnate dai loro puledri che restano mediamente nel branco fino al raggiungimento di 2 o 3 anni d'età. Si tratta di una struttura stabile che può essere compromessa in quanto riposa su un equilibrio di forze. Il compito dello stallone è quello di conquistare le giumente e di vegliare su di loro per poterle tenere con se.

Quando la puledra si stacca dal branco si lega ad uno stallone che potrà anche già avere un suo harem. Il puledro invece raggiunge il gruppo dei giovani maschi celibi (generalmente 6 o 7 individui) che abbandonerà soltanto per una femmina.

Il cavallo non è un animale territoriale nel senso in cui impedisce ad altri cavalli di entrare ma possiede un "territorio vitale" nel quale svolge le sue attività quotidiane. I "territori vitali" dei diversi harem possono sovrapporsi per esempio per condividere un punto d'acqua.

Gli incontri tra diversi harem possono scatenare delle reazioni tra gli stalloni che iniziano a testarsi fino ad iniziare un vero combattimento che potrebbe portare danni fisici anche gravi.

Una giumenta potrebbe anche decidere di lasciare l'harem per raggiungere un altro stallone. In questo caso lo stallone cercherà di recuperarla seguendola a testa bassa e con le orecchie posizionate indietro. Se lo stallone che ha causato la fuga non si considererà soddisfatto, allora un combattimento tra stalloni avrà luogo e la giumenta si installerà con lo stallone vincente.

Gli stalloni, a causa dell'età avanzata e/o delle malattie, possono ritrovarsi al di fuori dell'harem in solitudine.

Da sfatare l'immagine di un branco con numerosi cavalli con a capo un unico stallone. Si tratta in realtà di un insieme di harem indipendenti o di un branco formato dall'uomo.

In natura un piccolo branco è più facile da gestire e i conflitti quindi sono inferiori. Inoltre, lo stallone deve poter avere energie sufficienti da destinare alle sue giumente.







Post recenti

Mostra tutti

It's playtime!

Comments


bottom of page